Dentro gli occhi (ad Alda Merini)

Dentro gli occhi di donna vissuta
un grido furente si scorge nascosto.
Dentro gli occhi di vecchia sapiente
si avverte tanto calore materno.
Dentro gli occhi di mamma mancata
le tue preghiere si innalzano vive.
Dentro gli occhi di mamma addolorata
il dolore va via negli schemi
che una donna come te non ha rispettato mai.
Forte si vede la stanchezza
di quel demone visto in passato,
quel demone che si è commosso
e ti ha lasciata libera.
La vita così varia e non chiara
ha lasciato gli ambigui segni della felicità.
Tracce rovinate dagli eventi tristi
ma accentuate dalla forte virtù.
La poesia è un dono
un pensiero carino
per chi lo sa decifrare.
I colori della primavera li hai visti
mischiati a quelli del freddo e buio inverno.
Così mi piace descriverti
e vederti, cara maestra di vita
senza viltà di fronte alla realtà.

Annunci

6 pensieri su “Dentro gli occhi (ad Alda Merini)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...