Lettere sparse nella bufera

Ebbene.. sono in crisi, ma davvero. A scuola si prospetta una settimana di merda, di quelle che un colpo in testa basterebbe a togliere tutte le paure ed i problemi. Eppure continuo imperterrita a rimandare lo studio perchè ho altro da fare. Pochi giorni fa sono andata a scuola con i miei ai colloqui con gli insegnanti. Che dire, tutto bene, tutto fila liscio ad eccezione di qualche voto. Mi ricordo che l’anno scorso scrissi un post apposta per commentare i voti in pagella ma questa volta cambio, così come sono sparite le pagelle cartacee faccio sparire i miei commenti, alla fine non sono neanche utili!

E’ domenica, sono le 22.18 e fuori c’è una bufera di vento che fa tremare i vetri delle finestre. Mio nonno si sentiva solo con questo tempo e si è incazzato perchè sono andata da lui troppo tardi, in verità oggi pomeriggio ho dormito perchè ieri sera ho fatto piuttosto tardi. Ho passato il sabato sera in campagna con i giovani del RnS della mia diocesi (non tutti) che soprattutto sono miei amici abbastanza fidati. Abbiamo mangiato, bevuto, suonato, cantato, ballato, riso e scherzato. Davvero fantastico! Hanno addirittura lavato il pavimento a ritmo di musica. E’ stato bello davvero, presto si rifarà una serata del genere, magari anche con una compagnia diversa.

Domani alla prima ora c’è quella di matematica ed io non ho fatto gli esercizi che si portano. Non me ne frega niente ma allo stesso tempo mi rompe il fatto che debba sbraitare contro la classe che non fa i compiti che lei assegna. Capita che non la si capisce o che semplicemente la matematica è una cacca.
Oggi pomeriggio mentre mi rilassavo sotto il mio bel piumone pensavo al sogno che ho fatto stanotte, ma soprattutto al protagonista di questo sogno che è una persona che mi sta diventando sempre più cara.

Ieri sera mi hanno costretta a cantare la canzone che ho scritto sul Bataclan. Li avevo avvisati che è tragica ma non hanno voluto sentire scuse. Esito: non ho raggiunto il successo che speravo. Ma io li avevo avvisati.

Chissà se un giorno riuscirò a farmi valere.

Annunci

4 pensieri su “Lettere sparse nella bufera

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...