.

Annunci

Sognare con cognizione di causa.

Forse dovrei dormire, non ci riesco. Mi trovo a pensare di ingannare il tempo in qualche modo, nell’attesa di cadere nelle braccia di Morfeo fino a mattino inoltrato. Penso a molte cose ora, a come sarebbe tutto più tranquillo e lineare se fossi intenta a stare con gli occhi chiusi, avvolta nel sonno.

Ebbene, non ci riesco.

Stasera non sono uscita con le amiche perchè non mi andava. Volevo starmene tranquilla a casa, godermi la frescura che penetra dal balcone dopo questi lunghi giorni di agonia da quaranta gradi. Odio il caldo, non lo sopporto, quasi come non sopporto me stessa in alcuni momenti. Ora questi  momenti sono sempre più rari per fortuna.
La solitudine molte volte è un’arma di difesa bellissima, ti avvolge e ti lascia senza fiato, ti permette di riflettere e di stare lì, inerte.
Mi piace restare così quando non voglio vedere nessuno, quando egoisticamente voglio i pensieri tutti per me.

Penso a Goran, il mio amico Goran Kuzminac che non se la sta passando bene in questo periodo. Il primo agosto avrei potuto riabbracciarlo se non gli fosse capitata una sfiga due giorni prima del concerto che avrebbe fatto nel mio paese.

Penso ad Albertoli che ha fatto un concerto nella mia regione ma non ho potuto raggiungerlo perchè i miei non mi ci avrebbero mai mandato da sola con la mia macchina di notte. Eppure stasera è scesa dal “lontano nord” un gruppo di amici del fansclub.

Penso all’uomo che amo, col quale me la passo male perchè sono la solita pazzoide che si innamora di persone troppo speciali per poter vivere in questa società.

Penso ai giorni che ho vissuto coi miei amici del Rinnovamento la scorsa settimana, un’esperienza fantastica che mi ha fatto stare bene nonostante le ustioni pesanti sotto il sole rovente,

Penso a quella che sono, a come sono cambiata in questi ultimi due anni, a come sono cresciuta, al fatto che mi piaccio di più, che mi voglio bene nonostante tutto.

Penso a ciò che ho imparato, a ciò che ho ricevuto, alle emozioni che ho donato. Tutto sommato non va poi così male.

Ho imparato a sognare con cognizione di causa. Sembra una contraddizione ma il modo per non renderla tale si trova sempre.

Pillolina

Fondamentalmente, penso che i social media, la televisione, o qualunque altro mezzo di diffusione di notizie ed informazioni, devasti alcune persone in modo psicologicamente pericoloso.

Questa società continua ad essere un serial killer, inutile quanto dannoso. 

Il problema è che ogni giorno, ogni santissimo giorno siamo costretti a confrontarci con un ideale di bellezza e di perfezione che NON ESISTE.

Non esiste perchè non è vero che siamo tutti uguali. 

Siamo tutti diversi.

Non esiste perchè ci ostiniamo a dire che i modelli sono importanti anche quando influiscono negativamente.

Non esiste perchè una massa informe agisce senza ragione nel momento in cui è mossa da stereotipi e canoni dettati da chi ha trovato intelligentemente il modo di manipolarla.
Non esiste perchè la perfezione tra noi umani è l’accettazione dei propri difetti, che ci portiamo dietro da sempre. 

Ognuno ha i suoi difetti e niente e nessuno potrà eliminarli.
Siamo tutti perfetti nell’istante in cui prendiamo bene coscienza di ciò che siamo e ci accettiamo non demordendo. 

Proprio in quel preciso momento, fino alla fine.

La CULTURA costa troppo per chi non sa spendere.

Per tutti gli amanti della lettura.
Mi servono 6 (o più) persone per partecipare ad uno Scambio Libri. 

Dovete solo spedire un libro qualsiasi ad una persona che io vi indicherò e ad obbiettivo raggiunto ne riceverete approssimativamente 36 (o più, in base alle persone).

È ovvio che dipende dall’impegno e dalla voglia di scoprire che “abita” in voi.

Fatemi sapere se siete interessati con un commento qui sotto o su facebook e vi scriverò i dettagli.

#salviamolacultura #sharetheculture

Maturità&Freedom

Sono le 11.52, mi sono svegliata circa un’ora fa e mi sembra di sognare: i libri sono sulla scrivania, fa un caldo boia e il condizionatore respira affannosamente, mentre io realizzo che non sarò più costretta a studiare cose che non voglio mai più avere sotto il naso.
Il libro di matematica andrà a farsi bruciare con quello di fisica.
Ma che è successo? Ebbene è successo, in quella scuola non ci entrerò più, mai più.
Non ci entrerò perchè mi ha fatto soffrire e mi ha impedito di essere libera nell’espressione, nel carattere e in molto altro.

Alcuni professori non voglio più vederli, alcuni compagni peggio. E’ difficile ora tirare effettivamente le somme di tutto, so per certo che mi metterò con calma in un giorno d’estate a pensarci meglio anche se vorrei evitarlo.

E’ importante ricordare che voglio continuare a scrivere come mi pare, a leggere come mi pare e non essere più vincolata, mi attende un nuovo mondo che mi farà avere un approccio diverso con la realtà.

E pensare che ieri a quest’ora morivo d’ansia e mi faceva male lo stomaco. Non ricordavo niente e mi sarei dovuta sedere davanti ad una commissione che avrebbe stabilito se io fossi “matura”!
Non so l’esito dell’esame-farsa, perchè si tratta di questo.
Uscirò con un voto bassino, ne sono convinta, ma questo non valuterà il mio futuro.

Tornerò a scrivere su questo blog, l’ho trascurato fin troppo e me ne dispiaccio.

Sette anni fa, come oggi, l’otto luglio ero a Sassuolo (MO) e ho conosciuto Alberto Bertoli per la prima volta. Ero emozionata come nessuno mai. Lo rivedrò sabato, terrà un concerto in un paese vicino al mio.

Buona Estate a tutti, io sono finalmente fuori dal mondo dei piccoli.

Cosa sei?

Ora siamo qui.. belli, forti e amanti della nostra passione, del nostro presente, della nostra storia, del nostro cammino che è iniziato.
Principino, penso che per due come noi non sia lecito mollare, non sia normale la normalità e non sia anormale la pazzia.

É folle ciò che ci piace e lasciamo che sia così.

Il nostro vivere è d’amore.

Le nostre parole sono come gocce di rugiada su una foglia appena nata, quella rugiada che luccica coi raggi del sole ma poi evapora col calore.

Il tutto è contornato dalle difficoltà che son sempre dietro l’angolo ma non riusciranno ad oltrepassare la grandezza di ciò che siamo insieme.

Sei una persona fantastica e senza sentirti non so stare.

Senza te non avrebbero senso le mie azioni, i miei pensieri, le mie scelte e persino i miei errori.

È grande la tua anima, e mi fa respirare quell’aria pulita che mi manca quando penso che non ci tocchiamo da ormai sei mesi.

Quando mi sento triste perchè vorrei toccarti io non te lo dico mai.

Non te lo dico perchè penso che tutto questo finirà e potremo atare abbracciati tutto il tempo che vorremo.

Perchè io nel tuo abbraccio mi ci perdo.

Io nel tuo abbraccio mi sento una giovane forte e perchè no, anche responsabile.

Responsabile delle tue tristezze, delle tue difficoltà, delle tue gelosie, delle tue preoccupazioni e delle tue fatiche.

Anche della tua felicità.

Ho voglia di perdermi in quegli occhioni accesi e lucidi, brillanti quando guardano me.

Chi poteva dirmelo? Due occhi che guardano me con così tanto Amore.

Non me lo sarei mai immaginato! Del resto a te piacciono le emozioni improvvise, nello stesso modo in cui ti piace rispettare sempre la stessa routine ogni giorno.

La vita che ti sei creato lasciandoti un passato fatto di scelte importanti alle spalle è un atto di coraggio da parte tua, un atto di determinazione e di grande validità.

Hai sofferto tantissimo e soffri ancora.

Ora posso darti tutto l’Amore che il mio cuore possiede e non è poco, cone sai bene.

Vorrei donarti la mia normalità di ragazza a volte ingenua, ma non te ne faresti niente perchè sei perfetto così ai miei occhi.

Io in quegli occhi ho intenzione di perdermi ancora tante e tante volte.

Ma tante davvero!!!!

Buonanotte Amore Puro! 💛

Buona Pasqua /2017/

Ci Amò così tanto che le tenebre della Morte non lo fermarono.
Ci Ama ancora tanto.
Ci Amerà ancora e ancora, per sempre.
Basta aprirsi a Lui lasciandosi trasportare dalla forza del Suo Amore.
Non è difficile, è molto più facile di quanto si pensi.
A volte basta un piccolo gesto sincero.
Lui si lascia conquistare.
Amatevi, e sarete Amati.

#HappyEaster